7,800
6,084 Euro (Net) 22% VAT SAVE VEHICLE
  • Beta
  • 11/2017
  • Bianco

Beta si è rinnovata con i modelli in edizione 2018, e soprattutto si è ampliata con la attesissima 125 a due tempi.
Il motore, progettato e sviluppato dell’ufficio tecnico e del reparto R&D di Beta, è caratterizzato da un lay-out specifico e particolare, volto ad ottimizzare la distribuzione delle masse e la fluidodinamica: la posizione degli organi principali, vedi albero motore e primario del cambio, ha permesso di compattarne le dimensioni longitudinali e migliorarne la respirazione a tutti i regimi di funzionamento, ottenendo un’unità che fa della linearità e progressività di erogazione il suo punto di forza. Fra le sue caratteristiche, è giusto ricordare quelle distintive.
Il pistone bifascia garantisce rigidezza ed affidabilità. Beta progressive valve è invece il sistema derivato dalle RR 2T 250 e 300, e caratterizzato da un particolare rapporto fra l’apertura del flap principale e quella dei booster laterali. Il ritardo nell’apertura dei booster migliora la progressione dell’erogazione su tutto l’arco di utilizzo.

L’albero motore con inserti in poliammide mantiene alti valori di leggerezza, garantendo il migliore riempimento del carter pompa a tutto beneficio della prestazione e dell’affidabilità. Il cilindro ha una flangia di scarico come quelle delle cilindrate superiori m.y. 2018, che consente un migliore controllo del gioco frontale pistone-flap-cilindro. Mantenendo minimo tale valore, è possibile ottenere un considerevole incremento delle prestazioni ai bassi giri riducendo il trafilamento dei gas
.La testa scomponibile in alluminio è una soluzione rigida e leggera, resa possibile grazie allo spostamento dell’attacco motore sul cilindro. La geometria della camera di combustione è stata studiata per un’elevata efficienza del ciclo termodinamico e per il miglior compromesso tra risposta ai medio/bassi regimi ed allungo. È inoltre facilitata la messa a punto e la sostituzione della camera di combustione. Le geometrie dei carter pressofusi in alluminio sono state studiate secondo un lay-out innovativo, nell’ottica della massima riduzione di peso senza compromettere la resistenza strutturale.
Particolarmente curata la zona dei cuscinetti di banco, per garantire la corretta rigidezza delle pareti al fine di sopportare le sollecitazioni trasmesse dall’albero motore. I coperchi carter pressofusi in lega di magnesio permettono un peso ridotto e un’ottima finitura superficiale. È stato possibile adottare tale soluzione anche per il coperchio interno frizione, grazie all’isolamento della pompa dell’acqua da questo elemento. Il pacco lamellare Vforce4, grazie agli stopper, garantisce affidabilità senza compromettere le prestazioni.

Il cambio a sei rapporti a innesti frontali è stato appositamente sviluppato per questo motore, con ingranaggi ricavati tramite lavorazione meccanica di pezzi grezzi forgiati in modo da offrire le necessarie resistenza meccanica e affidabilità. La frizione multidisco in bagno d’olio è ad apertura invertita, con attuatore integrato nel coperchio esterno. Si tratta di un sistema progettato ad hoc per la leggerezza e la compattezza del motore.

Questo nuovo propulsore da un quarto di litro è predisposto per ricevere, come accessorio, il motorino di avviamento e innesto Bendix in posizione protetta.
Per quanto riguarda il resto della struttura, la nuova 125 deriva parzialmente dalle sorelle maggiori. Il telaio al cromo molibdeno, con struttura a doppia culla sdoppiata sopra la luce di scarico, è stato riprogettato espressamente per la cubatura più piccola, rivedendone le quote principali e ottimizzando il posizionamento del motore.
2 anni di garanzia.

  • Tipo di carburante Benzina
  • CO2 emissions: euro4
  • Tipologie di cambio: Manuale
  • Potenza: 0 BHP (0 KW)
  • Chilometraggio 0 KM

Descrizione completa


CONTATTACI: 0858930474 MAGGIORI INFO SU QUESTO VEICOLO

I prezzi sono sottoposti a variazione. Per maggiori informazioni sulla Cookies Policy clicca qui