WeCreativez WhatsApp Support
Il nostro team di assistenza clienti è qui per rispondere alle tue domande su WhatsApp. Chiedici qualsiasi cosa!
Ciao! Come posso aiutarti?

Ducati Panigale V4 S My22

Ducati Panigale V4 S My22

Prezzo franco concessionario inclusa iva 22%: € 30.690,00
The Evolution of Speed | La Panigale V4 ‘22 rappresenta l’ultimo step del percorso evolutivo delle sportive di Borgo Panigale. Come accade per le moto impegnate in MotoGP e nel WorldSBK la Panigale V4 viene aggiornata e migliorata anno dopo anno e la versione 2022 rappresenta l’evoluzione più significativa: aerodinamica, motore, ciclistica, ergonomia ed elettronica. Il risultato finale è una moto ancora più veloce in pista, sempre più intuitiva e meno affaticante, che risulta tanto performante per il pilota professionista quanto gratificante per l'amatore.

Informazioni veicolo:

Motore: Cilindrata 1,103 cc | Potenza 158.5 kW (215.5 CV) @ 13,000 giri/min | Coppia 123.6 Nm (12.6 kgm) @ 9,500 giri/min
Sicurezza e tecnica: Riding Modes, Power Modes, ABS Bosch Cornering Evo, Ducati Traction Control Evo3 (DTC), Ducati Wheelie Control Evo (DWC), Ducati Slide Control (DSC), Engine Brake Control Evo (EBC), Auto-apprendimento del rapporto finale, Ducati Power Launch (DPL), Ducati Quick Shift (DQS) up/down Evo2, Proiettore full LED con DRL, Ducati Electronic suspension Evo (DES) con sospensioni e ammortizzatore di sterzo Öhlins, Batteria al Litio, Selezione rapida dei controlli, Spegnimento automatico indicatori di direzione, Cerchi forgiati in alluminio Marchesini, Manopole dedicate, Pinna paracatena.
Peso a secco: 174 kg
Altezza sella: 850 mm
Norma antinquinamento: Euro 5
Colore: Ducati Red con telaio Dark Grey e cerchi neri
Garanzia: 24 mesi chilometraggio illimitato
Caratteristiche tecniche: Aerodinamica. Ancora più bella e aggressiva con le nuove ali a doppio profilo più compatte ed efficienti e le semicarene inferiori ridisegnate con l'aggiunta di estrattori dell'aria calda. Nuove appendici aerodinamiche. La Panigale V4 '22 utilizza una nuova configurazione di ala a 2 elementi, main e flap, concettualmente analoga a quella di un’ala posteriore di una vettura di Formula Uno. Le nuove ali sono più compatte del 40% e più sottili del 50% rispetto a quelle del modello precedente, pur garantendo il medesimo carico verticale, fino a 37 kg a 300 km/h. Il carico aerodinamico generato assicura stabilità, in tutte le fasi di guida, e una minor tendenza all’impennamento. Questo comportamento dinamico permette di abbassare il tempo sul giro, perché riduce l’intervento dei controlli elettronici ed il pilota è portato a tenere l’acceleratore aperto per più tempo ed a frenare più tardi fin dentro la curva. Raffreddamento. Dal punto di vista del raffreddamento la semicarena inferiore è stata ridisegnata per potenziare lo smaltimento di calore del radiatore dell’olio con l'aggiunta di estrattori laterali e di altri collocati inferiormente nella parte rivolta al suolo. I primi, pensati per l'impiego in configurazione racing aumentano del 6% la velocità media di attraversamento del radiatore dell’olio e sono posizionati in modo da rispettare le norme tecniche per le competizioni SBK. Sulla Panigale V4 nulla è lasciato al caso e a dimostrarlo è la piccola presa d'aria ricavata nella parte sinistra della carenatura inferiore, che consente di tenere sotto controllo le temperature del sensore del Quickshifter durante gli utilizzi estremi in pista. Motore. Potenza aumentata a 215,5 cv a 13.000 giri, e nuovo cambio SBK con I, II e VI marcia più lunghe. Nuova gestione della coppia per avere la spinta ottimale in ogni marcia ad ogni apertura del gas. Il cuore della moto è il Desmosedici Stradale da 1.103 cm3 di derivazione MotoGP; con tanta coppia sin dai bassi regimi e in grado di sprigionare l’animo racing della moto in circuito. Il Desmosedici Stradale e la ECU motore per il 2022 si evolvono con interventi tecnici dedicati che consentono di aumentare la potenza, le performance in pista e migliorare la risposta al gas. Il Desmosedici Stradale in versione Euro 5 eroga ore 215,5 CV a 13.000 giri/minuto, con un incremento di potenza di 1,5 CV rispetto alla versione precedente, che sale a 2,5 CV oltre il picco di potenza massima a 14.500 giri/minuto. Il motore eroga inoltre una coppia di 123,6 Nm (12,6 kgm) a 9.500 giri, e già dai 6.000 giri mette a disposizione l’80% della coppia massima disponibile. E’ stato sviluppato un nuovo sistema di gestione delle mappe Ride by Wire con taratura dedicata per ciascuna delle sei marce, che garantisce al pilota di ottenere sempre la spinta ottimale ad ogni apertura del gas. Silenziatore modificato. Il diametro delle due uscite del silenziatore è stato incrementato del 18% consentendo di ridurre la contropressione allo scarico e, di conseguenza, migliorare le prestazioni del motore. Nuovo circuito di lubrificazione. La pompa dell’olio con cilindrata ridotta e l’ottimizzazione della calibrazione del circuito olio consentono di ridurre l’assorbimento di potenza. Cambio SBK. Il nuovo cambio prevede un allungamento della rapportatura per la prima, la seconda e la sesta marcia. Questo tipo di rapportatura è la stessa utilizzata sulla Panigale V4 R che corre il mondiale Superbike ed è maggiormente “track-oriented” con rapport i più adatti all’utilizzo in circuito e in gara. Entrando nel dettaglio: la prima marcia è stata allungata dell’11,6%, mentre la seconda del 5,6%. Grazie a questo nuovo cambio risulta ora più facile affrontare le curve più strette in prima marcia, godendo di un miglior freno motore e di una migliore accelerazione in uscita curva. Nuova strategia dei Power Mode. Sulla Panigale V4 ‘22 è stata implementata una nuova logica dei Power Mode che prevede 4 configurazioni motore: Full, High, Medium, Low. Le configurazioni Full e Low sono di nuova concezione mentre quelle High e Medium utilizzano una nuova strategia. Power Mode Full. L'inedito Power Mode Full è il più sportivo mai adottato da una Panigale V4 e permette al motore di esprimere tutto il suo potenziale con curve di coppia senza filtri elettronici, eccetto per la prima marcia. Power mode High e Medium. Per i Power Mode High e Medium è stato sviluppato un nuovo sistema di gestione delle mappe Ride by Wire con taratura dedicata per ciascuna delle sei marce, che garantisce al pilota di ottenere sempre la spinta ottimale ad ogni apertura del gas. Power Mode Low. Il nuovo Power Mode “Low” è stato studiato per far apprezzare al massimo la guida su strada, limitando la potenza massima della moto a 150 CV e offrendo una risposta al gas particolarmente gestibile. Ciclistica. Pivot forcellone alzato di 4 mm per un minore trasferimento di carico al posteriore. Sulla "S" la nuova forcella pressurizzata Öhlins NPX 25/30, a controllo elettronico, con corsa aumenta a 125 mm incrementa il feeling di guida. Il carattere racing della Panigale V4 2022 è evidente anche nel dato più importante per una sportiva, il peso. La nuova Panigale V4 ha un peso in ordine di marcia di 195,5 kg per la versione “S”. Ovviamente ogni elemento della ciclistca è stato pensato e progettato avendo in mente il contenimento del peso. Iniziando dal telaio, un “Front-Frame” in alluminio che sfrutta il motore Desmosedici Stradale con funzione portante. Lo chassis è completato dal forcellone monobraccio in alluminio, dal leggero telaietto anteriore realizzato in magnesio e dal quello reggisella in alluminio fuso in conchiglia. Forcella Öhlins pressurizzata. La versione S del modello 2022 è equipaggiata con una nuova forcella pressurizzata Öhlins NPX25/30 a controllo elettronico event-based che utilizza un sistema di smorzamento con cartuccia pressurizzata derivato da quello delle forcelle racing Öhlins, che riduce al minimo il rischio di cavitazione del fluido idraulico rispetto a un sistema tradizionale. Il risultato è un miglior supporto in frenata e allo stesso tempo un migliore assorbimento delle asperità, che si traduce in un maggior feeling di guida per il pilota. La nuova forcella ha una corsa di 125 mm maggiorata di 5 mm rispetto a quella che equipaggia la Panigale 2021. La maggiore escursione consente di adottare setting più morbidi (la rigidezza delle molle è passata da 10 a 9,5 N/mm) migliorando le capacità di “copiare” l’asfalto e il grip in condizioni critiche ed è anche in grado di offrire anche quel piccolo plus di corsa che aumenta il feeling nelle staccate più impegnative, dove mantiene sempre un po’ di margine senza arrivare al tampone di fondo corsa. La nuova forcella è abbinata al monoammortizzatore Öhlins TTX36 e all’ammortizzatore di sterzo Öhlins anch’essi con sistema di controllo event based. Questo sistema offre al pilota la possibilità di personalizzare l’intensità d’intervento delle sospensioni in funzione dei singoli eventi di guida (frenata, percorrenza curva, accelerazione), oltre che modificare i parametri di funzionamento delle singole componenti hardware. Per il pilota tutto ciò significa avere accesso a un livello superiore di controllo della dinamica della moto a beneficio della sicurezza su strada e dei tempi sul giro in pista. Nuovo set-up ciclistico per uscire forte dalle curve. Le modifiche allo chassis in ottica 2022 sono completate dal pivot del forcellone alzato di 4 mm per aumentare l’effetto anti-squat cioè la riduzione dell’affondamento del posteriore sfruttando il contributo della forza sulla catena di trasmissione. La moto è più stabile in tutte quelle fasi in cui si guida con il gas aperto: cambi di direzione, accelerazioni fuori dalle curve. La Panigale V4 mantiene le sospensioni della versione 2021 con forcella anteriore Showa a steli rovesciati da 43 mm completamente regolabile e ammortizzatore posteriore Sachs anch’esso completamente regolabile. A queste si aggiunge l'ammortizzatore di sterzo Sachs. Ergonomia. Sella e serbatoio ridisegnati per fare rendere il pilota al massimo minimizzandone lo sforzo fisico richiesto nella guida in circuito. In pista, i tempi si abbassano ed il divertimento aumenta se ci si trova a proprio agio in sella, e si riesce a girare a lungo senza stancarsi. Per questo l’ergonomia della Panigale V4 '22 è stata oggetto di studio e di sviluppo approfondito con lo scopo di migliorare ulteriormente il controllo della moto nelle fasi di staccata e di piega e di consentire al pilota di sfruttare al massimo le prestazioni della moto sia sul giro singolo sia durante una una sessione cronometrata. Le principali modifiche riguardano la sella e il serbatoio, che sono stati ridisegnati. La sella possiede ora una conformazione più piatta e un diverso rivestimento, per ridurre la tendenza all’avanzamento del pilota in staccata e consentirgli spostamenti più agevoli del corpo. Il serbatoio è completamente nuovo. Le modifiche sulla versione 2022 si sono concentrate sulle superfici laterali a contatto con le gambe del pilota, che consente tra le altre cose di ancorarsi più agevolmente al veicolo, ridurre lo sforzo in frenata e garantire un pieno sostegno in piega. Controlli elettronici. Nuova strategia dei Power Mode con 4 configurazioni motore per soddisfare ogni tipo di pilota, dal professionista all'amatore che affronta i suoi primi track days. La Panigale V4 è equipaggiata di un pacchetto elettronico di ultima generazione. Grazie all’utilizzo della piattaforma inerziale a 6 assi che rileva istantaneamente gli angoli di rollio, di imbardata e di beccheggio, tutti i controlli di assistenza al pilota intervengono in modo accurato in funzione della posizione della moto nello spazio. Il pacchetto elettronico comprende controlli che gestiscono tutte le fasi della guida, i cui parametri di funzionamento sono collegati di default ai 4 Riding Mode (Race A, Race B, Sport, Street). Tutte le funzionalità della Panigale V4 sono gestite attraverso un display full-TFT da 5” a colori ad elevata risoluzione e luminosità. ABS Cornering EVO. Il Cornering ABS EVO è settabile su tre livelli per assecondare pienamente le esigenze tanto della guida in pista quanto di quella su strada, anche nelle situazioni più critiche di bassa aderenza. Ducati Traction Control (DTC) EVO 3. Il DTC EVO 3 è derivato dall’esperienza Ducati Corse e ha una raffinata strategia che interviene nella fase di riapertura del gas a centro curva per gestire in modo dolce il recupero giochi del Desmosedici Stradale. Ducati Slide Control (DSC). Questo sistema supporta il pilota controllando la coppia erogata dal motore Desmosedici Stradale in funzione dell’angolo di slide. Il suo obiettivo è quello di migliorare le performance in uscita di curva. Ducati Wheelie Control (DWC) EVO. La Panigale V4 è inoltre equipaggiata con l’ultima versione del Ducati Wheelie Control EVO (DWC EVO). Questo sistema, utilizzando le informazioni della piattaforma inerziale controlla l’impennata. Ducati Power Launch (DPL). Questo sistema, regolabile su tre livelli, è in grado di garantire partenze fulminee permettendo al pilota di concentrarsi solo sulla gestione del rilascio della frizione. Ducati Quick Shift up/down (DQS) EVO 2. Il DQS EVO 2 con funzione up/down, messo a punto per la Panigale V4, sfrutta le informazioni sull’angolo di piega per massimizzare la stabilità della moto durante la fase di cambio marcia in curva. Il DQS EVO 2, oltre a minimizzare i tempi di cambiata, permette di scalare senza l’utilizzo della frizione garantendo staccate più efficaci. Engine Brake Control (EBC) EVO. L’EBC (Engine Brake Control) aiuta i piloti a ottimizzare la stabilità della moto in condizioni estreme di ingresso in curva, bilanciando le forze alle quali è sottoposto lo pneumatico posteriore in condizioni di applicazione intensiva del freno motore del Desmosedici Stradale. Ducati Electronic Suspension (DES) EVO. Le sospensioni elettroniche offrono la scelta tra modalità manuale (“Fixed”), che consente di impostare manualmente attraverso “clic” virtuali (32 da tutto aperto a tutto chiuso per le sospensioni e 10 per l’ammortizzatore di di sterzo) i livelli di compressione, estensione e di frenatura dell'ammortizzatore di sterzo, e modalità automatica (“Dynamic”). Strumentazione TFT. Segnalazione del cambia marcia come sulle moto SBK. Nuova grafica disegnata per la pista che aiuta il pilota nella messa a punto dei controlli elettronici. Pieno controllo delle tue prestazioni. Lo strumento della Panigale V4 2022 si differenzia per l’utilizzo di LED esterni, come avviene sulle moto SBK, per l'indicazione del cambio marcia, in sostituzione del lampeggio del contagiri riducendo i tempi di risposta e migliorando la qualità del feedback fornito al pilota. La grande novità riguarda l’interfaccia del dashboard, che si evolve attraverso l’inserimento di un nuovo Info Mode, sviluppato dai piloti MotoGP e denominato “Track Evo”, che si aggiunge ai già esistenti Road e Track. La schermata Track EVO, sebbene omologata per l’utilizzo stradale è molto simile al layout impiegato sulle Desmosedici MotoGP e fornisce una visione immediata delle informazioni necessarie durante la guida in circuito. Nella modalità Track Evo il contagiri si muove su una scala orizzontale posizionata nella parte più alta dello strumento, ovvero quella più visibile. L’indicazione della marcia inserita si trova al centro dello schermo, mentre a sinistra ci sono il cronometro, il numero di giri completati e la velocità. Nell’area destra del display sono presenti quattro settori di colore diverso, ciascuno dedicato a un controllo elettronico (DTC, DWC, DSC, EBC). La grande novità, unica tra le moto sportive, è che questi settori si accendono quando il controllo specifico inizia a lavorare, restando accesi per il tempo necessario al pilota ad individuare durante la guida quale controllo si è attivato. Questa modalità di segnalazione facilita ovviamente il compito del pilota nel capire il controllo che ha effettivamente lavorato per intervenire in modo più preciso e puntuale e ottenere più rapidamente performance migliori. Look ridisegnato. Sulla Panigale V4 ‘22 sono stati fatti anche alcuni significativi interventi di design che ne ridisegnano il look, rendendo la moto esteticamente più aggressiva. L’inedita veste grafica disegnata dal Centro Stile Ducati prevede il colore nero per i loghi applicati alle carene full red, la sella in doppio tessuto bicolore e il tag rosso sui cerchi neri.
Maiorani

Ti interessa
questa moto?

Contattaci per richiedere più informazioni e per prenotare una visita presso il nostro show room

Sede Pescara

Sede Roseto degli Abruzzi





    Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento Europeo Leggi l'informativa estesa della Privacy

    MAIORANI

    La nostra storia inizia nel lontano 1970, da allora abbiamo saputo unire professionalità, competenza e dedizione al lavoro con un unico grande obiettivo:

    La soddisfazione del cliente!

    INFORMAZIONI UTILI

    Via Tiburtina Valeria, 121, 65128 Pescara PE
    Lun - Sab 9-13, 15-19
    Tel 085 445 5100
    Via Nazionale, Sud, 64026 Roseto degli Abruzzi TE
    Lun - Sab 9-13, 15-19
    Tel 085 893 0474
    [email protected]

    Iscriviti alla Newsletter!

    Ti chiediamo la data di nascita per inviarti un piccolo regalo al tuo compleanno.

    Ti sei iscritto regolarmente!

    Too many subscribe attempts for this email address.

    / ( DD/MM )
    *
    Maiorani Ugolino s.r.l. userà queste informazioni che hai fornito per inviarti newsletter con aggiornamenti e offerte.